Salute e Benessere

Malattia da Svapo, i primi sospetti

Che cos’è la vitamina E acetato? Di sicuro hai sentito parlare della vitamina E, come le altre vitamine, che sono importanti per la funzione del organismo. E’ comunemente trovato in oli vegetali, noci, semi, e alcune verdure a foglia verde. La forma di acetato di vitamina E, è commestibile, ma è particolarmente comune nei prodotti di bellezza come la cura della pelle ed é considerato sicuro da usare localmente o da ingerire.

Ma ciò non significa che sia sicuro anche se respirato. Funzionari senza nome hanno dichiarato al Washington Post che le sue “proprietà simili all’olio potrebbero essere associate ai tipi di sintomi respiratori che molti pazienti hanno riportato: tosse, respiro corto e dolore toracico”.

Il CDC ha annunciato oggi che sono finalmente d’ accordo con la teoria principale su ciò che sta causando la malattia da svapo che chiamano EVALI : vitamina E acetato, che si trova principalmente nei vaporizzatori THC. Una nuova tecnica per il campionamento del liquido polmonare ha rivelato che tutti i pazienti testati quasi 29 persone provenienti da 10 stati – avevano acetato di vitamina E nei polmoni.

É noto per essere un additivo nei vaporizzatori THC, in particolare alcune cartucce del mercato nero. Finora, la malattia da svapo è stata identificata in oltre 2.000 persone provenienti da 49 stati, con 39 morti.

Per ora, non ci sono stati risultati così coerenti per altre sostanze chimiche sospettate di causare la malattia, tra cui “oli vegetali, distillati di petrolio come olio minerale, olio MCT e terpeni”.

P u b b l i c i t à

L’agenzia afferma che sono ancora aperti a prendere in considerazione altre sostanze chimiche mentre l’indagine continua: “Mentre sembra che la vitamina E acetato è associata a EVALI, le prove non sono ancora sufficienti per escludere il contributo di altre sostanze chimiche che riguardano EVALI.”

Mentre gli avvertimenti iniziali del CDC includevano il dire alle persone di evitare le “sigarette elettroniche”, hanno finalmente aggiornato il loro messaggio per affermare che per sigarette elettroniche significano davvero prodotti di svapo e che in questo momento sono specificamente preoccupati per i vaporizzatori THC.

Ciò non significa che altri prodotti di svapo siano chiari – è possibile che alcuni di essi contengano anche vitamina E acetato o che sia coinvolta un’altra sostanza chimica – ma a questo punto sembra che il CDC sia d’accordo sul fatto che la vitamina E acetato nei vaporizzatori THC sia il cosa di cui vale la pena preoccuparsi adesso. Ecco il loro ultimo annuncio, enfasi nell’originale:

Recenti test di laboratorio CDC su campioni di fluido di lavaggio bronco alveolare (BAL) (o campioni di liquido raccolto dai polmoni) da 29 pazienti con EVALI sottoposti a CDC da 10 stati hanno trovato acetato di vitamina E in tutti i campioni di fluido. L’acetato di vitamina E viene utilizzato come additivo nella produzione di sigarette elettroniche o vaping. Questa è la prima volta che rileviamo una sostanza chimica potenzialmente problematica nei campioni biologici di pazienti con queste lesioni polmonari.

CDC continua a raccomandare alle persone di non usare sigarette elettroniche, o vaping, prodotti che contengono THC, in particolare da fonti informali come amici, familiari, rivenditori di persona o tramite negozi online. Continueremo a fornire aggiornamenti man mano che saranno disponibili più dati.

Condividi

Foto principale

https://pxhere.com/it/photo/1167630

P u b b l i c i t à

Articoli Correlati

Back to top button