Domande e risposte

Quanto misura il diametro della Terra?

La Terra è il quinto pianeta più grande del Sistema Solare e il terzo pianeta dal Sole. È il più grande pianeta terrestre. Ma quanto è grande? Se una persona camminasse da un’estremità all’altra, quante miglia intorno alla Terra camminerebbe quella persona? La risposta breve è di circa 24,901 miglia vale a dire 40.075 km.

Il raggio medio della Terra è di circa 6,371 km, leggermente più grande di Venere , quasi il doppio del raggio di Marte e circa tre volte quello di Mercurio.

Se inizi a camminare da un’estremità all’altra, dovresti percorrere più di 24.901 mi / 40.075 km. Tuttavia, le cose sono più complicate di così poiché la Terra non è una sfera perfetta.

La forma della terra

La Terra è una sfera appiattita; ha una forma sferoidale oblata. La Terra è appiattita lungo il suo asse da polo a polo risultando in un rigonfiamento all’equatore.

Questo rigonfiamento proviene dalla rotazione terrestre, che fa sì che il diametro all’equatore sia 27 miglia / 43 km più grande del diametro da polo a polo. A seconda di dove una persona ha viaggiato, alla fine avrebbe attraversato una quantità diversa di miglia o chilometri.

P u b b l i c i t à

L’umanità ha visto la Terra come sferica sin dagli antichi greci. Pitagora è principalmente accreditato per essere stato il primo a suggerirlo nel VI   secolo a.C

Non si sa molto su come gli studiosi classici siano giunti a questa conclusione. Alcuni credono che tutto sia iniziato quando il viaggio e il commercio tra gli insediamenti greci ha portato a variazioni nella latitudine osservabile e al cambiamento nell’area delle stelle circumpolari.

Le partenze specifiche visibili in Egitto e Cipro non erano visibili alle latitudini settentrionali, come la Crimea. Queste variazioni erano evidenti, soprattutto per i navigatori che spesso facevano affidamento su queste stelle.

Poiché questi oggetti distanti sono scomparsi sotto l’orizzonte, potrebbe aver portato alcune persone a concludere che la superficie terrestre è curva. Nel 240 a.C. l’astronomo greco Eratostene stimò la circonferenza della Terra.

Ha misurato gli angoli delle ombre proiettate dal Sole e utilizzando diversi aspetti per eseguire calcoli trigonometrici; ha calcolato la circonferenza entro un margine di errore del 2-20%.

Da quando Eratostene ha fatto questo, l’argomento è diventato una questione scientifica. Successivamente, nel XVII secolo, con il progresso della tecnologia, l’idea di una Terra perfettamente sferica fu lentamente abbandonata.

P u b b l i c i t à

Isaac Newton fu il primo a suggerirlo e iniziò a proporre che l’equatore della Terra doveva essere più largo dei suoi poli. Durante l’avvento dell’era spaziale e la capacità di utilizzare i satelliti orbitali per misurare il pianeta dallo spazio, questo è stato finalmente confermato.

Lo sapevi?

Come ha preso il nome la Terra?

Il nome ” Terra “ deriva sia dalle parole inglesi che tedesche, rispettivamente “eor (th) e / ertha” e “erde”, che significano terra o semplicemente suolo… Un fatto interessante sul suo nome è che la Terra è l’unico pianeta che non ha preso il nome da un dio o una dea greca o romana.

Qual è il soprannome della Terra e perché?

La Terra ha una serie di soprannomi , tra cui il pianeta Blu, Gaia, Terra e “il mondo”, che riflette la sua centralità nelle storie della creazione di ogni singola cultura umana che sia mai esistita. Ma la cosa più notevole del nostro pianeta è la sua diversità.

Leggi anche

Quanta acqua c’è sulla terra?

mondo acqua

Condividi

Foto principale

https://pxhere.com/it/photo/549306

Articoli Correlati

Back to top button