Viaggi

5 Consigli per migliorare il tuo inglese durante il viaggio

Una situazione comune: impari l’inglese a lungo e dialoghi in modo eccellente con l’insegnante, ma per qualche motivo non puoi dire una parola all’estero. Anche le situazioni semplici ti confondono: non sei in grado di parlare con il venditore nel negozio o chiedere come arrivare al museo. Ti dirò perché questo sta accadendo e come gestirlo. Supponiamo che andrai in America in estate. Prima di fare le valigie, fai tre cose: impara a conoscere le caratteristiche culturali del paese, pensa a situazioni in cui devi comunicare con la gente del posto e, naturalmente, rafforza le tue abilità linguistiche.

In Questo Articolo:

1. Supera la barriera linguistica

Per iniziare una conversazione con gli stranieri, devi solo conoscere alcune parole: puoi agitare la mano e salutare. Ma per questo è necessario essere a proprio agio con le persone di una cultura diversa.

2. Impostare le attività per ogni viaggio

Impara dagli errori. Analizza i tuoi punti deboli, pensa a quali difficoltà si sono presentate l’ultima volta: non riesci a concordare di noleggiare un auto, o ritirare denaro da una banca o acquistare un biglietto del treno?

Sviluppa alcune situazioni comuni, trova parole e frasi e pensa a come costruire un dialogo. Ad esempio, devi andare al negozio per comprare souvenir o andare al mercato per fare la spesa. Crea una lista e scrivi singole parole, frasi e in quali casi puoi usarle.

P u b b l i c i t à

3. Impara le caratteristiche culturali del paese

La capacità di costruire la comunicazione, compresa la comunicazione non verbale, non è meno importante delle competenze linguistiche. Devi capire come comportarti in situazioni tipiche, capire usanze di quel paese, modi di dire. Puoi fare tutto bene se studi le caratteristiche culturali del paese prima del viaggio. Quando completi il ​​dialogo e raggiungi ciò che volevi, assicurati di sorridere e ringraziare. Gli americani lo apprezzano.

Usa anche i vari modi di risposta in inglese: “grazie”, “non vale la gratitudine” “non ce di che” . Se in Italia questo viene fatto a discrezione del cliente, in America le mance sono obbligatorie. Puoi lasciare più del 10% dell’importo del conto, meno non puoi. I camerieri hanno un salario basso, vivono praticamente di questo e la prossima volta possono persino rifiutarsi di servirti. Se segui le regole di comportamento generalmente accettate e usi la lingua parlata, puoi passare per “loro”.

4. Osservare e ripetere in inglese

Guarda come si comportano gli altri. In America, ad esempio, è consuetudine salutare un visitatore che entra in un negozio e chiedergli come vanno le cose. Queste sono le regole della buona forma, e devi solo sorridere e educatamente salutare. Se entri e abbassi gli occhi senza dire una parola, questo può essere considerato maleducato. Pertanto, non agitarti e guarda come si comportano gli altri.

5. Prendere l’iniziativa nella comunicazione

Vai alla reception, chiedi un asciugamano, una bottiglia d’acqua, una chiave di riserva per la stanza – qualunque cosa, simula la situazione. Importante Non aver paura di sbagliare. Alla prima, alla seconda e anche alla terza volta potrebbero non capirti. Stabilisci un obiettivo: spiegare ciò che desideri in qualsiasi modo. Mostra con gesti, disegna un’immagine. Quando raggiungi l’obiettivo, sarà più facile capire dove hai commesso un errore e come dirlo correttamente.

Se qualcosa è andato storto, puoi usare il programma traduttore. Ma non abusare degli assistenti automatici: ci sono molte imprecisioni nel loro lavoro. Potresti fare una Brutta figura.

Curiosità:

Al mondo, esistono circa 1.5 miliardi di persone che parlano inglese. Si tratta del 20% dell’intera popolazione mondiale! Tra queste, circa 600-700 milioni non sono madrelingua.

P u b b l i c i t à

Foto Principale

https://pxhere.com/it/photo/977982

Condividi o Stampa

Articoli Correlati

Back to top button