Storia e curiosità

Il periodo Mesolitico

Il periodo Mesolitico va dal 10.000 al 8.000, ed era caratterizzato da una dinamica di cacciatori-raccoglitori. Come tale, le comunità sono in continua evoluzione e le abitazioni sono state raramente costruite per un uso a lungo termine. Il mondo cambio’ verificandosi un addolcimento del clima dove l’uomo incomincia a valutare la pratica dell’agricoltura e dell’allevamento. Il Mesolitico è iniziato in diversi momenti in tutto il mondo. Man mano che il ghiaccio glaciale si ritirava e le foreste si espandevano a nord, variando approssimativamente dal 20.000 al 10.000 a.C. L’era mesolitica è durata solo poche migliaia di anni prima che la transizione al Neolitico fosse completa.

Era pre-Mesolitica

Il periodo che precede il periodo Mesolitico e’ il Paleolitico ed è semplicemente definito come l’antica Età della Pietra . L’era paleolitica è definita dall’aspetto e dallo sviluppo delle prime culture che usavano gli strumenti di pietra. L’Età della Pietra come categoria più ampia è divisa in tre epoche: il Paleolitico, la più antica Età della Pietra; il Mesolitico, o media età della pietra; e il Neolitico, o nuova età della pietra.

Il periodo Mesolitico

Le persone di questa era si affidavano molto alla pesca e alla caccia. Si stabilirono lungo le rive dei laghi e dei fiumi, dove potevano facilmente pescare. Vivevano in case di forma variabile, rettangolare o rotonda con pavimenti incavati. I cacciatori-raccoglitori nel Mesolitico si muovevano stagionalmente a seconda della migrazione degli animali e dei cambiamenti nelle piante. La maggior parte di queste persone erano situate lungo la costa in piccole comunità. La caccia serviva come fonte di cibo e forniva alla gente corna e ossa che venivano usate per fabbricare armi e strumenti. Le pelli di animali venivano usate come vestiti, sacchi e portatori d’acqua.

Le culture presenti in questo periodo erano composte da due società che esistevano in base all’ambiente in cui si trovavano, che erano società orticole e società pastorali.

Fu durante questo periodo che l’uomo iniziò a praticare la gestione del territorio. Le zone umide e le paludi furono bruciate intenzionalmente e scheggiate. Gli alberi furono abbattuti dall’uso di asce di pietra utilizzate per gli incendi e furono in grado di costruire aree di insediamento e navi da pesca.

P u b b l i c i t à

Invenzioni importanti

Durante la fase mesolitica apparvero alcune importanti invenzioni. Una di queste invenzioni fu il microlito, una piccola lama appuntita di pietra usata per coltelli, punte di freccia e punte di lancia.

Grazie a questo inventarono L’arco e la freccia, servirono ai cacciatori e combattenti fino a quando l’arma non prese il suo posto XIV secolo d.C. Poiché molte popolazioni mesolitiche vivevano lungo le rive di fiumi, laghi e mari, il pesce era il loro cibo principale. Hanno inventato l’amo, numerosi tipi di reti e hanno imparato a scavare tronchi per costruire barche.

Strutture del Mesolitico

Capanna mesolitica utilizzata dai cacciatori-raccoglitori che viaggiano da una regione all’altra, costruendo villaggi di capanne di legno con copertura a cupola di corteccia e pelle di animale. Queste capanne erano logge comuni per famiglie allargate con un unico pozzo di fuoco a forma di bacino al centro e un’apertura rotonda sul tetto per la ventilazione del fumo.

Condividi

Articoli Correlati

Back to top button